Attività 2018 - ODV AFTVS

CharitY
CharitY
Vai ai contenuti
ATTIVITA' VOLONTARIATO 2018
_______________________________________________
RELAZIONE ACCOMPAGNATORIA AL BILANCIO 2018
Anno 2019, decimo bilancio sociale con relazione di accompagnamento al bilancio dell’Associazione che ho l’onore di rappresentare. Luci ed ombre hanno identificato l’esercizio 2018. Innanzitutto ringrazio i componenti del Consiglio Direttivo ed i Volontari per la loro rettitudine e per il senso di appartenenza con cui hanno svolto il loro compito non sempre facile. Ricordo che nel 2013 ha visto tutti noi volontari impegnarsi con dedizione all’organizzazione e alla partecipazione del primo corso per aspiranti volontari del soccorso, corso impegnativo e non sempre facile, che ci ha permesso di acquisire un ricco bagaglio di nozioni teoriche e pratiche che sono spendibili nelle attività proprie dell’Associazione. Come ben sapete e con mio massimo rammarico ci siamo però scontrati contro norme ostacolanti che non hanno permesso il conseguimento dell’attestato di soccorritore conclusivo al corso. Come ben sapete il Tar di Trento pur avendo respinto il nostro ricorso ha incoraggiato gli stessi Volontari, nel dispositivo di sentenza, a partecipare a corsi presso strutture private o pubbliche, ottenere la relativa certificazione e instare immediatamente per richiedere il convenzionamento. Nel corso del 2015, sulla nuova delibera della Giunta Provinciale di Trento, è stato richiesto l’annullamento con Ricorso Straordinario al Presidente della Repubblica e la Sezione seconda del Consiglio di Stato ha richiesto un parere interlocutorio al Ministero della Salute relativamente all’organizzazione di un corso per aspiranti soccorritori. La speranza è quella di un esito positivo a nostro favore co sentenza del Consiglio di Stato. Sicuramente diventa difficile poter operare in un clima non favorevole ai Volontari. Anche per l’anno 2018 la nostra Associazione ha aderito alla settimana per la rianimazione cardiopolmonare Viva 2018, ottenendo grandi soddisfazioni per l’interesse che l’iniziativa di sensibilizzazione ha suscitato nella comunità che ha assistito e partecipato attivamente agli incontri. I volontari hanno iniziato con l’evento tenuto a Levico Terme il 15 luglio per poi proseguire con innumerevoli incontri in varie parti della provincia e solo per ricordarne alcuni Caldonazzo, Cavalese, Molveno, Volano, Nomi, Isera, Pergine Valsugana, Borgo Valsugana e tanti altri oltre a serate presso tutte le sedi circoscrizionali del Comune di Trento. Si sono avvicinati ai nostri gazebo oltre 1600 persone che hanno provato assieme a noi le manovre di rianimazione cardiopolmonare. Abbiamo ottenuto un grande successo anche personale. Al 31 dicembre, da quando abbiamo iniziato, abbiamo tenuto 42 momenti informativi, inerenti sia la rianimazione cardiopolmonare, sia la prevenzione degli incidenti in età pediatrica.
Innumerevoli sono state le manifestazioni in cui i Volontari sono stati chiamati ad operare tra cui la Maratona di Primavera, la marcia notturna, le innumerevoli partite di calcio amatoriale, la maratona del Concilio e tanti altri. Anche nel 2018 abbiamo consegnato alimenti a quei nuclei familiari che abbiamo avvicinato e che per loro necessità non sono in grado tante volte di soddisfare il proprio bisogno. In data 11 aprile 2012 è stata inoltre raccolta la richiesta di adesione alla Consulta Provinciale della Salute come previsto dalla legge provinciale in materia della Salute, delegando il Presidente, quale membro dell’Associazione, a partecipare alle riunioni indette dal Comitato.
Nel corso del 2018 alcuni soci hanno concesso prestiti all’ Associazione per un ammontare di € 11.887,24, come già deciso e approvato precedentemente, dette somme saranno restituite quando l’associazione avrà disponibilità economica senza però che l’associazione abbia obbligo di restituzione con interessi.
Nel 2018 sono stati restituiti ad alcuni soci, che precedentemente avevano prestato delle somme, € 9.280,21.
Nel mese di gennaio 2018 l’associazione si è dotata di un furgone per trasporto volontari e cose acquistato usato dalla Società Autoindustriale di Bolzano pagato € 1.000,00 più gli oneri del passaggio.
Nel mese di luglio l’associazione ha acquistato un motociclo per uso interno dal costo di € 629,00.
Nel corso del periodo tra il primo gennaio e il 31 dicembre 2018 si possono così riassumere le ore di prestazioni personali da parte dei volontari:
·        per attività di aiuto ad associazioni sportive e manifestazioni ludiche:                              95 volontari per 632 ore;
·        per acquisto, preparazione e consegna alimentare: 32 volontari per 56 ore;
·        “la settimana per la rianimazione cardiopolmonare viva 2018”: 120 volontari per 168 ore.
Per quanto riguarda lo schema di rendicontazione gestionale, esso si può così riassumere:
1.    Proventi o entrate:
·            avanzo gestionale 2017 € 13.248,24;
·            accredito Pat contributo oneri assicurativi € 1.102,00;
·             prestiti effettuati da vari soci a copertura delle spese relative al raggiungimento degli scopi statutari come approvato dal consiglio direttivo non fruttiferi di interessi € 11.887,24;
·            entrate da attività marginali per raccolta fondi € 2.261,25
Totale proventi anno 2018: € 28.498,73.
2.   Oneri o uscite:
·        copertura assicurativa per volontari come previsto dall’art. 4 legge 266/91 legge quadro sul volontariato stipulata con Cattolica
€ 1296,00, assicurazione Rca veicoli 1.962,07 ;
·        spese di gestione, carburante, spese telefoniche ecc. € 4.381,60;
·        spese per attività istituzionale quali acquisto di generi alimentari e relativa distribuzione, costi per organizzazione formazione sanitaria € 2.307,14;
·        spese acquisto materiale vario € 2.571,36;
·        spese per attività di formazione € 1.200,00;
·        spese attività “Viva 2013” € 250,00;
·        rimborso rate mutuo Banca Popolare di Sondrio € 3.790,54;
·        rimborso prestiti soci € 9.280,21;
Totale oneri anno 2018: € 28.497,05.
       
L’avanzo di cassa al 31 dicembre 2018 ammonta ad € 1,68.
Per quanto riguarda le attività in prospettiva per l’anno 2019 significante sarà il coinvolgimento sempre maggiore di tutti i soci volontari effettivi, ai quali va il massimo rispetto ed il totale ringraziamento per la dedizione da loro mostrata e per la preziosa opera svolta fin ora, sperando che il nuovo anno porti soddisfazione personale ed incoraggiamento nel proseguire la propria opera al servizio degli altri. Come ben sapete nel mese di gennaio 2019 il Comune di Trento ha assegnato un immobile ad uso sede a Baselga del Bondone. Sono già iniziati i lavori di adeguamento in base alla Delibera della Giunta Provinciale di Trento per ottenere l’Autorizzazione Sanitaria che permetterà di operare con ambulanza. Con decisione del consiglio direttivo è stato deciso di acquistare una ambulanza usata dismessa dall’Associazione Orsa Maggiore.
Rimarrà consolidato l’apporto dei Volontari nei servizi richiesti e partiranno corsi di formazione per essere sempre in grado di intervenire con solidarietà nei confronti di chi soffre.
Un particolare ringraziamento a:
Liliana, Francesca R., Roberto, Paolo, Carlo, Giuseppe, Elisabetta R., Francesco, Elena, Mattia, Nicole, Piergiorgio, Elisabetta G., Francesca D., Michele.
Grazie.
Trento, 26 aprile 2019
Il presidente AFTVS
Stefano Rossetti

GRUPPO VOLONTARI DEL SOCCORSO AFTVS

Via della Villa 57
Baselga del Bondone
38123 Trento
Tel. 0461425560 - 3926103812
trento@aftvs.it
Torna ai contenuti